Struttura o località o descrizione:

Tipo Vacanza:

Regione:

Tipologia Camera:

Check-in:                     Check-out:
N° Adulti:                     N° Bambini:

Ricerca avanzata


Da:

A:

Andata:                        Ritorno:

N° Adulti:                       N° Bambini:



Newsletter

 

LA MAGIA DEL NATALE IN UMBRIA - MERCATINI NELLA ROCCA PAOLINA A PERUGIA & ASSISI

Toscana - Chianciano Terme (SI)

[DAL 06 ALL' 08 DICEMBRE 2020] LA MAGIA DEL NATALE IN UMBRIA - MERCATINI NELLA ROCCA PAOLINA A PERUGIA & ASSISI - 2 notti mezza pensione + bevande + pranzi in ristorante + visite guidate + trasferimento in pullman GT + ingressi com

Partenza: Caserta - Formia - Cassino - Frosinone - Roma


Mezza PensioneMezza Pensione
Cliccando sull'immagine è possibile visualizzare le riduzioni valide per quel periodo
DAL - AL DAL AL PARTENZA N° NOTTI TIPOLOGIA COSTO
06/12/2020
08/12/2020
06/12/2020 08/12/2020 Dom 2 STANDARD 1
- doppia
175
x persona
Dom 2 STANDARD 11
- singola
208
x persona

"LA MAGIA DEL NATALE IN UMBRIA
MERCATINI NELLA ROCCA PAOLINA 
A PERUGIA & ASSISI"

Dal 06 al 08 Dicembre 2020

159 € per persona
suppl. singola 30 € 

Programma

1° GIORNO: FORMIA - CHIANCIANO TERME

Partenza da Formia (Porto Levante) ore 15:00. sosta durante il viaggio.
Arrivo a Chianciano Terme ore 19:00 in hotel.
Sistemazione nelle camere, cena e pernottamento.

2° GIORNO: PERUGIA

Prima colazione in hotel e partenza per Perugia. Visita guidata del centro storico. 
Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio tempo libero a disposizione per lo shopping natalizio tra i mercatini di Natale all'interno della Rocca Paolina e visita dei presepi.
In serata, rientro in hotel, cena e pernottamento.

3° GIORNO: ASSISI

Prima colazione in hotel e partenza per Assisi. Visita della città del natale di San Francesco e Santa Chiara e tempo libero a disposizione per i mercatini.
Pranzo libero. Nel pomeriggio partenza per il rientro a Formia previsto in serata.

La quota comprende:

Trasporto in pullman GT
N.2 Pernottamenti in hotel 3* con prima colazione e cena a tre portate (bevande incluse)
N.1 Pranzi in ristorante (bevande incluse)
Visite guidate (come da programma)
Accompagnatore per tutta la durata del viaggio

La quota non comprende:

Tutto quanto non espressamente indicato nel paragrafo "La quota comprende"
Mancia (3€ per persona)

 

*Partenze da: Caserta (uscita casello Caserta Nord) ore 14:00, Formia (Porto Levante) ore 15:00, Cassino (area Varlese) ore 15:40, Frosinone (bar Canarino) ore 16:30, Roma (uscita metro Anagnina) ore 17:45

 

Informazioni per il viaggiatore

- E’ di rilevante importanza cogliere la differenza tra accompagnatore e guida turistica locale. L’accompagnatore, in linea generale, segue ed assiste il gruppo dall’inizio al termine del tour organizzato. Si adopera affinchè il tour si svolga regolarmente e si assicura che tutti i servizi acquistati dal cliente siano erogati, gestendo gli orari degli appuntamenti programmati e svolgendo le mansioni amministrative e burocratiche in loco, oltre ad essere il punto di riferimento per tutto il gruppo. Nello specifico, le visite previste da programma sono affidate alla competenza di guide turistiche locali autorizzate e parlanti italiano, che forniscono informazioni storico-culturali sul paese che si sta visitando.
 
-  Per motivi organizzativi, è possibile che l'ordine degli ingressi, delle visite guidate e delle escursioni in programma possa subire modifiche senza preavviso, non gravando sul regolare svolgimento del tour.

- La categoria degli hotel scelta per i nostri tour è 3 stelle sia per le destinazioni nazionali che per quelle internazionali. 
E’ da considerare che gli hotel (più frequentemente nei Paesi esteri) non sono sempre dotati di ristorante interno, per cui i pasti serali potrebbero essere consumati in ristoranti convenzionati con gli stessi.

- Per le destinazioni internazionali, non sono da sottovalutare usi e costumi. Infatti, date le notevoli differenze tra Paese e Paese, ogni viaggio richiede capacità di adattamento alle diversità, tra le quali, in primis, è da segnalare la ristorazione, che molto si distacca da quella italiana.

- Si prega il gentile viaggiatore di segnalare al momento della prenotazione intolleranze, allergie alimentari o celiachia. 
Qualora questi particolari regimi alimentari fossero segnalati a pochi giorni dalla partenza o il giorno stesso, non si potrà garantire che hotels e ristoranti siano in grado di soddisfare tali esigenze.

- I tour prevedono quasi esclusivamente visite guidate a piedi in centri storici, musei e siti archeologici, ragion per cui si consiglia di valutare con attenzione gli itinerari prima di effettuare la prenotazione e di considerare che siano affrontabili fisicamente in base alle proprie esigenze. 

- In base al Regolamento Europeo 561/2006, in vigore dal mese di Aprile 2007, gli autisti devono necessariamente osservare 9 ore di riposo durante la notte per 3 giorni settimanali e 12 ore di riposo durante la notte per altri 3 giorni settimanali. 
Nel caso in cui si voglia ulteriormente approfondire la visita delle città oltre l’orario di visita previsto da programma, si potrà farlo liberamente utilizzando mezzi pubblici e/o taxi.

-  In tutti i programmi, per ogni punto di carico è abbinato il relativo orario di partenza, da considerarsi come indicativo e soggetto a modifiche. 
Nello specifico, la conferma definitiva della partenza, il relativo orario ed il riferimento telefonico dell’accompagnatore DLT Viaggi, saranno forniti telefonicamente da un operatore, che contatterà il nostro viaggiatore diversi giorni prima della partenza per le ultime informazioni utili.

Perugia

Mura etrusche e un delizioso centro storico medievale, questa è Perugia, città di golosi e di artisti,  capoluogo della stupenda regione Umbria. Perugia è anche luogo di cultura per eccellenza, in quanto sede di ben due università: l'Università degli Studi, fondata nel 1308, e l'Università per stranieri, la maggiore d'Italia.PerugiaC'è poi la Perugia antica, la più conosciuta, quella circondata da due cinte murarie: quella esterna, di età medievale, rimasta intatta per alcuni chilometri. Lungo il suo percorso si incontrano diverse porte, come il Cassero di Porta Sant’Angelo. Più all'interno, si trova, invece, la cinta etrusca (al tempo degli etruschi si entrava in città da ben sette porte) caratterizzata dai grandi massi con i quali è stata costruita. Tuttavia non sono molti i monumenti risalenti alla città più antica, in quanto il restante nucleo urbano è in gran parte in stile medievale.Il centro storico, infatti, è un vero e proprio borgo trecentesco, uno dei più belli d’Italia. Entrando da porta San Pietro, s'incontra la basilica gotica di San Domenico, al cui interno si conservano statue ed opere pregevoli di artisti locali; di particolare rilievo il coro ligneo. Nel complesso architettonico di San Domenico, i chiostri e il convento accolgono il Museo archeologico nazionale dell’Umbria.Da non perdere anche piazza Matteotti con il palazzo quattrocentesco dell’Università Vecchia e il palazzo del Capitano del Popolo. Poi, una delle più importanti piazze d’Italia: piazza IV Novembre, centro monumentale e sociale della città. Questo complesso comprende il gotico palazzo dei Priori, simbolo del potere civile, la cattedrale, simbolo del potere religioso e, al centro, la fontana Maggiore del tredicesimo secolo, alimentata dalle acque dell'acquedotto proveniente da Monte Pacciano.Palazzo dei Priori è tra l'altro sede della Galleria nazionale dell’Umbria, al cui interno sono conservate pregevoli opere di artisti legati al territorio umbro, tra i capolavori, ricordiamo: il Polittico di Sant’Antonio di Piero della Francesca ed il Polittico di San Domenico del Beato Angelico.Perugia, oltre ad un ampio patrimonio artistico offre eventi e manifestazioni di fama internazionale, tra questi l'Eurochocolate in autunno e l'Umbria Jazz. Quest'ultimo si tiene ogni anno a metà luglio. Dai piccoli club, ai teatri, alle strade e alle piazze, tutto il centro storico vive nei giorni di Umbria Jazz in un’atmosfera magica ed elettrizzante in cui la musica si fonde con la storia e le architetture della città. Per i dieci giorni del festival il centro diventa una vera e propria cittadella della musica, con spettacoli e concerti che si susseguono ad ogni ora della giornata, da mezzogiorno fino a tarda notte.Ma Perugia oltre ad essere un magnifico borgo medievale è sempre stata una città innovativa. Basti pensare che è stata la prima città italiana a costruire scale mobili in più punti della città, per far raggiungere il centro a piedi. 
 
 

Assisi 

Le origini di Assisi, come per altre citta' in Umbria, sono incerte. Era abitata, in origine, da una popolazione, gli umbri, insediata nel centro Italia. Successivamente risenti' dell'influenza Etrusca e Romana, com'e' ben documentato dalle numerose vestigia del "municipium" romano chiamato Asisium. Tra queste vestigia c'e', ben conservata, la facciata del Tempio di Minerva, resti del Forum, l'anfiteatro, le mura Romane. Dopo la caduta dell' Impero Romano la citta' divenne un insediamentodei Goti, intorno al 545. Piu' tardi cadde sotto mano Longobarda. Intorno all'anno 1000, divenne un comune indipendente. Durante questo periodo conobbe uno sviluppo straordinario sopratutto grazie ai movimenti monastici (in special modo i Benedettini). Intorno al 1180 nacque San Francesco, il piu' famoso dei suoi cittadini. Nel 1202, durante una guerra con la vicina Perugia, Francesco fu fatto prigioniero e tenuto in carcere per oltre un anno. Dal 1206, si dedicò al servizio di Dio, nella sequela di Cristo, attraverso il servizio dei poveri, vivendo come povero egli stesso. Famosa è la sua rinuncia pubblica, nella piazza di Assisi, a tutti i beni del ricco genitore. Francesco viene proclamato santo nel 1228, due soli anni dopo la sua morte, da Papa Gregorio IX. La citta' fu prima sotto l'impero e poi sotto il papato. Successivamente fu la volta delle signorie come quella di Gian Galeazzo Visconti, della famiglia dei Montefeltro, di Braccio Fortebraccio e di Francesco Sforza, fino alla meta' del sedicesimo secolo, quando l'Umbria fu conquistata dal Papa Paolo III che costrui' la famosa "Rocca Paolina" a Perugia e ristabili' il controllo papale sulla citta'. Piu' tardi, nel diciannovesimo secolo, la citta' divenne parte del nascente stato italiano, insieme alle altre citta' dell'Umbria.
 

Natale alla Rocca

Incastonato tra le vie antiche e le strade medievali, il mercatino di Natale alla Rocca è ospitato da più di vent’anni all’interno della fortezza risalente al 1500. Accoglie espositori selezionati da tutta Italia con le migliori produzioni artigianali di qualità, dei mestieri d’arte, della creatività, della sperimentazione e del riciclo. Ritenuto uno dei mercatini di Natale più suggestivi d’Italia rappresenta un evento unico nel suo genere, allestito all’interno di uno dei monumenti storico-architettonici più suggestivi del centro Italia. Nel “labirinto” delle antiche vie medievali le luci guidano il visitatore tra i colori, i profumi delle produzioni gastronomiche, i saperi delle tradizioni artigiane, la storia che anima e accende i vicoli della Perugia sotterranea
Voto medio:

da Silvana Z. - 07/12/2019, alle 16:59
Tutto perfetto!!


da Daniela F. - 07/12/2019, alle 08:58
Viaggio molto bello. Accompagnatrice Valentina molto organizzata, ha soddisfatto tutte le nostre esigenze, eccezionale! Autista egregio e gentile. Buono l'hotel. Luoghi incantevoli. Giudizio molto positivo. Complimenti di nuovo a voi!


da Silvana Z. - 06/12/2019, alle 09:21
Viaggio bellissimo,organizzato alla perfezione, complimenti a tutto lo staff,buona giornata


da Raffaele C. - 06/12/2019, alle 07:57
Bellissima esperienza Grazie

Newsletter


oppure
oppure